Brexit: cosa non cambia

COMUNICATO UFFICIALE LPEB
Con la presente comunicazione è nostra intenzione informare i nostri studenti e le famiglie circa le conseguenze del Brexit e dei Titoli rilasciati dalle Università ed Enti con cui collaboriamo.
Ricordiamo che il referendum denominato Brexit è un referendum consultivo e che, qualora il risultato dovesse essere messo in atto dalla classe politica Britannica, l’uscita dalla Unione Europea non si realizzerebbe completamente prima del 2019. Spetterebbe infatti al nuovo Primo Ministro, eletto il prossimo ottobre, avviare una procedura che richiederebbe 2 anni per potersi concretizzare. Ma analizziamo nel dettaglio cosa cambierebbe qualora questo processo si dovesse portare a termine.

 

COSA NON CAMBIERÀ
Il valore e la spendibilità dei titoli non cambierà in alcun modo. La European Higher Education Area (attualmente 48 Stati membri) è una area molto più ampia della UE, che contempla da tempo paesi che non fanno parte della UE stessa. I Titoli rilasciati da Paesi di questa area sono riconosciuti nei trattati internazionali e normalmente equivalenti secondo le modalità che i diversi paesi applicano.

 

COSA POTREBBE CAMBIARE
Per gli studenti italiani che andranno a studiare, trasferendosi nel Regno Unito NON saranno più disponibili i finanziamenti governativi; per cui dovranno pagare privatamente le quote che sono le medesime degli studenti internazionali (a partire da £14000 annue per studenti non britannici).

Per qualsiasi chiarimento restiamo a disposizione mediante la email: qualifications@lpeb.org